Grande Punto Natural Power

Fiat introduce la versione Natural Power della sua utilitaria. Monta il
noto motore Fire da 1,4 litri alimentato con due bombole di gas per un
totale di 84 litri
.

Grande Punto, piccolo impatto ambientale. Il Lingotto, infatti, non si
accontenta dell’ambito riconoscimento di marca europea che ha la gamma
con il più basso livello medio di emissioni di CO2 e accelera sul
fronte ecologico puntando sul suo cavallo di battaglia. Proporre in
versione Natural Power il modello leader delle vendite italiane (a
tutto settembre la famiglia Grande Punto/Punto ha totalizzato 126.220
consegne, più del doppio della Fiat Panda che occupa la seconda piazza)
significa rendere molto più vicino il traguardo indicato dal Ceo di
Fiat Automobiles Lorenzo Sistino, che punta l’anno prossimo a vendere
100mila automobili a metano.

 

 

 

 

 

Equipaggiata con due bombole dalla
capacità totale di 84 litri di gas naturale disposte nel pianale, la
Grande Punto Natural Power garantisce un’autonomia "ecologica" di 310
chilometri, che diventano più di mille qualora si decida di attingere
ai 45 litri stivati nel serbatoio della benzina. E tutto, come ha
confermato la prova su strada di presentazione, senza che il collaudato
motore 1.4 Fire 8 valvole da 70 Cv – già pronto a rispettare le future
niormative Euro 5 – manifestasse evidenti differenze di comportamento
quando veniva azionato il commutatore che consente di passare dall’uno
all’altro tipo di alimentazione.
Grazie alle ridotte emissioni di
CO2, pari a 115 g/km, il modello più verde della famiglia gode dei
benefici statali nella loro formulazione più elevata: 2.800 euro di
contributo e tre anni di esenzione dalla tassa di possesso in caso di
contestuale rottamazione di una vecchia auto inquinante. La velocità
massima è di 156 km orari, il listino parte da 12.300 euro, mentre il
costo d’esercizio nel funzionamento a metano viene quantificato da Fiat
in 3,8 euro per 100 km. E 12 euro sono sufficienti per fare il pieno di
gas naturale in uno dei 630 impianti di distribuzione attivi in Italia,
concentrati soprattutto nel Centro-Nord.

 

 

 

Alimentazione a parte, la
Grande Punto Natural Power viene declinata come le altre vetture della
famiglia: tre o cinque porte, allestimenti Active e Dynamic, nonché
l’esclusivo – e sempre più diffuso sui modelli Fiat – sistema
infotelematico Blue&Me che include la navigazione e numerosi
servizi aggiuntivi ed è stato sviluppato dal Lingotto in collaborazione
con Microsoft.
Con questa new entry la marca torinese amplia
ulteriormente la sua articolata gamma di modelli Natural Power, che già
comprende la Multipla, la Punto, due versioni (normale e Climbing)
della Panda Panda e il Doblò.

 

Fonte IL SOLE 24 ORE 

Commenti

commenti