Prova su strada Lancia Delta 1.8 Turbojet 200cv

Che stiano tornando i tempi gloriosi della Thema? Quando i padri di famiglia sfoggiavano orgogliosi le loro berline italiane e la concorrenza tedesca era nettamente meno potente, tanto che prestazioni e design di casa nostra erano ai vertici europei, per di più a prezzi non da capogiro?

Segnaliamo la prova su strada effettuata dai tecnici di Automobilismo sulla Nuova Lancia Delta 1.8 Turbojet 200cv con l’allestimento Platino. Il nuovo propulsore realizzato da Fiat Powertrain Technologies il nuovo motore ha una coppia di 32,6 kgm a 1.700 giri. Punti forti sono l’iniezione diretta di benzina, il turbocompressore e il doppio variatore di fase, oltre alla tecnologia “scavenging”, in grado di definire angoli e tempi di apertura delle valvole, per generare un flusso d’aria dal collettore di aspirazione a quello di scarico, accelerando i tempi di reazione del turbo. L’equilibrio del propulsore ha consentito l’eliminazione dei contralberi di equilibratura, riducendo pesi e attriti.

Interessanti anche i consumi, con un valore pari a 12,8 km/l, valore che potrebbe essere veritiero guidando in assoluta souplesse, perché sfruttando (un po’) la meccanica il computer di bordo indica valori decisamente diversi, ma potremo fare considerazioni più precise in occasione della prova.

Lancia Delta 1.8 Turbojet

Clicca qui per vedere la prova su strada >>>>>

Commenti

commenti